Se ti piace il mio blog clicca qui

venerdì 13 maggio 2011

Torta paradiso con crema al latte

La torta paradiso è una qualcosa che mentalmente paragono all'ovatta tanto è soffice e leggera; la crema al latte è delicatissima e da l'idea di freschezza. Assieme queste due preparazioni sono l'ideale per uno spuntino estivo e se si taglia la torta a rettangolini si ricrea in casa una merenda sana e fresca simil-Kinder paradiso.
Iniziamo con il preparare la torta, per cui ci occorreranno:

4 uova
4 cucchiai di acqua calda
120 gr di zucchero
100 gr di farina 00
100 gr di amido di mais
100 gr di burro
1 bustina di lievito
la buccia grattugiata di un limone
un pizzico di sale
Come prima cosa si scioglie il burro a bagnomaria e si separano i tuorli dagli albumi. Mettere i tuorli in una ciotola e lavorarli con 4 cucchiai di acqua calda e lavorare finchè non si ottiene un composto spumoso a cui andrà poi aggiunto il burro fuso e un pizzico di sale. A parte miscelare ben bene farina, amido di mais, 100 gr di zucchero, lievito e buccia grattugiata. Unire a questo punti le polveri al composto liquido e amalgamare bene. Montare con i 20 gr di zucchero rimasti gli albumi a neve ben ferma, poi unirli al resto del dolce mescolando dal basso verso l'alto facendo attenzione a non smontarli. Versare in uno stampo per dolci, io ne ho usato uno quadrato di 23 cm x 23 cm e cuocere in forno pre-riscaldato a 160°-170° per 30-40 minuti. 
Una volta cotta la torta va fatta freddare completamente e divisa a metà.

Adesso prepariamo la crema al latte con i seguenti ingredienti:

200 ml di latte
200 ml di panna per dolci non zuccherata
30 gr di zucchero
20 gr di farina 00
Montare la panna. Bollire il latte, non appena questo iniza a bollire toglierlo dal fuoco e aggiungere lo zucchero e la farina setacciata, mescolare e rimettere sul fuoco per pochi minuti finchè non si addensa. Togliere quindi dal fuoco e lasciar raffreddare completamente, poi incorporarci la panna montata. La crema va conservata in frigo finchè non si utilizza.

Una volta che sia la torta che la crema sono freddi, si può procedere con la farcitura. A piacere la torta può essere spolverizzata con zucchero a velo e porzionata in piccoli tranci.






10 commenti:

  1. La torta paradiso, che buona! altro che quella del banco frigo...bacioni!

    RispondiElimina
  2. Bellissima questa ricetta, la torta paradiso è sempre una bontà!!! Bravissima!!
    Un abbraccio, M.Luisa.

    RispondiElimina
  3. questa sì che mi piace!!! la farò sicuramente per la colazione.....come procede licoli?

    RispondiElimina
  4. ciao, grazie per aver partecipato ^_^

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. marty90 ho cancellato il tuo commento per errore, scusami tanto

    RispondiElimina
  7. Stefania, ti faccio nuovamente il commento alla tua bellissima torta, sono spariti tutti anche i miei, meno male che sono riapparsi i post, ciao carissima

    RispondiElimina
  8. La torta paradiso è uno di quei dolci che veramente piace a grandi e piccini...io ne vado matta la sua semplicità è pari alla sua bontà...
    complimenti per il blog e a presto!!
    p.s:passa anche da me se ti va!!

    RispondiElimina
  9. ciao....cercando per caso questa ricetta su internet ho trovato il tuo blog!beh innanzitutto complimenti....mi sono unita ai tuoi followers.....e trovo tutto molto accogliente e carino...ho anche io un piccolo blog....se ti va di passare mi fa immenso piacere!ciao ciao un bacio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...