Se ti piace il mio blog clicca qui

mercoledì 22 giugno 2011

Pizza con li.co.li.



Da quando ho iniziato la mia avventura con il blog ho avuto occasione di conoscere delle persone speciali con cui si è instaurato un bel rapporto e da cui ricevo stimoli culinari per tentare ricette sempre nuove, tra i tanti c'è Sergio con la sua passione per le marinature, e Tamara con i suoi lievitati e ricette tipiche/storiche. Proprio da Tamara ho appreso come fare il li.co.li e da quando l'ho in casa non perdo occasione per poterlo usare. Mi piace proprio il gusto delicato che ha l'impasto mentre lo prepari e l'aroma che si ha durante e dopo la cottura. Devo dire di aver fatto un bell'affare producendo il licoli. con il lievito in coltura liquida ho già provato a fare diversi tipi di pani, mi mancava la pizza, così come si è presentata la voglia di mangiarla ho tirato fuori dal frigo il mio bel barattolo di lievito ed è partita questa mia nuova avventura.

Al solito ho prelevato 20 gr di licoli, li ho messi in una ciotola di vetro e il barattolo l'ho rimesso in frigo. Ho lasciato il licoli all'aperto, coprendolo solamente con un ombrellino proteggi piatti ma va bene anche un tovaglio, e ho lasdciato che riprendesse a lievitare. Ogni 12h ho provveduto a rinfrescarlo secondo questo rapporto: 100% licoli, 110% acqua, 100% farina ovvero 20 gr di licoli + 22 gr di acqua + 20 gr di farina. La proporzione va applicata ad ogni rinfresco, e tra un rinfresco e l'altro non va tolto niente del licoli preso ma solo aggiunta acqua e farina; ho proseguito i rinfreschi fino a raggiungere una quantità di 200 gr totali di licoli rinfrescato. I 200 gr di licoli vanno bene per lavorare con una quantità di farina pari a 500 gr, se si volesse lavorare con più farina, ovviamente, si devono fare più rinfreschi. Ok, il procedimento non sarà tanto veloce come con l'uso del lievito di birra, ma io personalmente lo consiglio, non solo per una questione aromatica come accennavo prima, ma soprattutto perchè l'impasto viene più leggero, più digeribile e a mio avviso è anche più facile da lavorare, ma questa è solo un'impressione personale, magari mani più esperte delle mie non notano differenze.
Ma ecco come ho preparato la pizza:

200 gr di licoli ringrescato
500 gr di farina 0 (io Molino Chiavazza)
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
acqua tiepida q.b.
Ho disposto la farina a fontana, all'esterno ho messo il sale in modo che stesse lontano dal lievito e non bloccasse la lievitazione, all'interno ho messo olio e licoli; ho inizato ad impastare aggiungendo acqua poco alla volta per poter ottenere un bell'impasto liscio e sodo. Ho formato quindi una palla che ho messo in una ciotola, gli ho fatto sopra un bel taglio a croce (un antico gesto di benedizione per quei semplici ingredienti che ci davano messi assieme un alimento saziante e che allo stesso tempo ci permetteva di comprendere se e come avveniva la lievitazione), ho coperto con pellicola trasparente e ho lasciato lievitare nella parte bassa del frigo per 30 h. Per citare Tamara: dopo questa lievitazione l'impasto è così leggero che quando mangi la pizza è come se fosse praticamente già digerita.

Impasto dopo 30h di lievitazione
Il licoli rinfrescato












Trascorso questo tempo ho ripreso l'impasto che risultava ben lievitato, l'ho steso molto sottilmente perchè a me piace la pizza un pò più sottile, l'ho messa nelle teglie e l'ho lasciata rilievitare per 2 orette. Dopodiche ho acceso il forno a 250°, condito la mia pizza e cotto fino a che i bordi non erano belli croccanti. Io ho farcito la mia pizza in diversi modi: tonno, cipolle e pasta di acciughe, carciofini e prosciutto cotto con acciughe e sottilette ( io sottilette all'emmenthal di In.al.pi), wurstel e acciughe e pecorino grattugiato, pomodoro con acciughe e capperi, e una bella 4 formaggi. A mio avviso erano tutte deliziose, e voi come fate la vostra pizza?




27 commenti:

  1. che bell'aspetto! mi incuriosisce il li.co.li. ma non mi riesco a decidere a provarlo!!! brava! ;)

    RispondiElimina
  2. @Glo83: grazie, il licoli sembra difficile da preparare ma alla fine non lo è poi così tanto, se provi a farlo fammi sapere e se ti serve qualche consiglio chiedi pure. Baci

    RispondiElimina
  3. per me quello che hai scritto è quasi arabo... ma prima o poi imparerò a fare anche queste cose.
    Bravissima!

    RispondiElimina
  4. Ciao!
    Ma brava che voglia di impastare mi hai fatto venire...Che bella pizza ^____^
    Un bacione

    RispondiElimina
  5. E' vero che in questa grande famiglia virtuale c'è sempre da imparare... Ciò di cui hai parlato per me era sconosciuto fino a 5 minuti fa, ma chissà che prima o poi imparerò anche io!! La pizza è buonissima, e io quando la faccio uso mozzarella, prosciutto, wurstel, patatine, formaggio...ma da poco ho scoperto quella pesto e stracchino e per me è la più buona in assoluto!!! slurp!! ciao bella

    RispondiElimina
  6. @a piedi nudi sul divano: succedeva anche a me quando leggevo di licoli e pasta madre, poi ho provato e ho visto che non era poi così arabo

    @Federica: grazie

    @Cinzia: impastare è bello perchè ti da ancora più la sensazione di creare qualcosa

    @Valentina: pesto e stracchino non l'ho mai provata, deve essere molto buona quasi quasi mi autoinvito da te a mangiarla :-). Ciao bellissima e buona giornata

    RispondiElimina
  7. La pizza cn il licoli l'adoro! è tutta un'altra cosa! nn sono riuscita ancora a postarla io! buonissimi i condimenti!

    RispondiElimina
  8. Ciao Stefania!!! Ricambio con piacere la visita!!!! Bellissima ricetta, un bacione Olga!!!

    RispondiElimina
  9. @vickyart: hai ragione, è proprio tutta un'altra cosa.

    @Olga: grazie, baci

    RispondiElimina
  10. Mi perdonerai ma non avevo mai sentito parlare del li.co.li., oddio mi sembra difficile da usare!! Le tue pizze sembrano squisite, a casa mia oltre alla classica margherita piace molto la pizza "bologna" (così la chiamano in una pizzeria dalle mie parti) con ventricina, radicchio e parmigiano! Baci!!

    RispondiElimina
  11. il li.co.li. è un pò come la pasta madre?
    le tue pizze sono venute bellissime e sicuramente saranno buonissime,
    io solitamente le faccio con quello che trovo in frigo:) tanto basta che sia pizza io la divoro lo stesso :))
    bacioni

    RispondiElimina
  12. @B.B. Girls: anche io prima di iniziare la blog-avventura non avevo mai sentito parlare di licoli, non è difficile da usare, magari i primi tempi ci si deve prendere la mano ma poi si va spediti come un treno. Terrò a mente la tua bologna quando rifarò la pizza. Baci

    @franca: per quanto riguarda l'utilizzo, non avendo mai avuto pasta madre, non so dirti. per quello che so con il licoli la pasta ti viene meno acida e in poco tempo è pronto per panificare. Hai ragione, comunque, nel dire che le pizze sono delle ottime svuota frigo, bacioni carissima

    RispondiElimina
  13. ciao sono Elena, una neo mamma per la seconda volta, ho appena aperto anche io il mio blog. questa pizza fa venire l'acquolina in bocca... proverò a farla..

    RispondiElimina
  14. Accidenti come sei brava Ste! Questo licoli proprio non lo conosco, ma sicuramente imparerò a farlo proprio da te che sei già esperta, mi rendo conto che c'è ancora tanto da imparare...baci SILVIA

    RispondiElimina
  15. @elena: ciao, grazie per essere passata

    @silvia: quando vuoi sono qui. baci cara silvietta

    RispondiElimina
  16. Ciao, sono passata a curiosare e per invitarti al mio contest http://dolcezzedinonnapapera.blogspot.com/2011/05/al-viail-mio-primo-contest-metti-la.html
    buona serata

    RispondiElimina
  17. Ciao Stefania, fai dei piatti sfiziosissimi, si vede che hai passione, complimenti....e te lo dice una cuoca diplomata alla scuola alberghiera ;-))
    Grazie per essere passata a visitarmi, ciaoooo

    RispondiElimina
  18. @Ale: parteciperò di sicuro al tuo contest, grazie per essere passata

    @michela: allora i tuoi complimenti valgono il doppio. un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Ciaoooo ... uff tutti fanno la pizza ed io ogni volta la rimando .. ma adesso ho deciso che sabato la faccio caschi il mondo ma devo assolutamente farla !! Sono secoli che non ne mangio una decente :-)

    Domani invece provo la machcina del gelato .. credimi non potevo aspettare ancora ..mi assillava il pensiero . Baciuzzi carissima :-)

    RispondiElimina
  20. @housewives: come te la invidio quella macchinetta del gelato, ne voglio prendere una anche io ma non si trovano offerte nei negozi. guarderò meglio. Baciuzzi

    RispondiElimina
  21. Stefania ciao, ho avuto un blackout di 24 ore, accidenti mi sono sentita persa senza internet, non si capisce ma tanti altri hanno avuto la stessa cosa...la pizza è splendida e ti ringrazio delle belle parole che mi riservi ogni volta...
    Stefania leggendo i commenti delle tue "amiche" leggo che qualcuna scrive che licoli le sembra difficile, quando avrai la possibilità, e se vuoi, ovviamente, (io l'ho fatto) potresti scrivere che la bellezza di licoli è proprio nella facilità di gestione, a differenza della pasta madre che va rinfrescata ogni 2/3 giorni e costretti a panificare o buttare il rinfresco...adesso esco, fa caldo da morire, ci sentiamo più tardi, mi devo leggere tutta la posta di ieri.....un abbraccio (che pizza!)

    RispondiElimina
  22. @Tamara: qui a Trieste niente blackout però la connessione ieri in alcuni momenti non era delle migliori. Chi mi conosce Tamara sa che non sono una persona che elogia molto facilmente per cui quando lo faccio, come con te, è perché l'elogio è strameritato.
    Sul licoli hai fatto una giustissima osservazione che io, non avendo mai usato la pasta madre, per mia inesperienza non mi sono sentita di dare, la prossima voltà farò tesoro delle tue parola, puoi starne certa. Baci e buon lavoro con la posta da leggere.

    RispondiElimina
  23. Ciao Stefania! che meraviglia questa pizza, misà che mi devo decidere anch'io a provare il li.co.li o il lievito naturale per dare un tocco in più ai lievitati, il problema è il tempo :-( comunque complimenti, il blog è davvero ben fatto e pieno di ricette interessanti! penso proprio che "spulcerò" spesso per cercare qualche ricetta!! salutami la bella Trieste, buona giornata e a presto!

    RispondiElimina
  24. invitante!! ne voglio un pezzetto e uno per il mio contest ;§))

    http://archcook.blogspot.com/2011/05/lets-brunch-il-mio-primo-contest.html

    RispondiElimina
  25. Elisaltea grazie per i tuoi complimenti e per le tue parole, sui lieviti posso consigliarti il licoli, io l'ho scelto proprio perché non è necessario avere chissà quanto tempo a disposizione, bastano 2 minuti ogni 12 ore. buona giornata

    RispondiElimina
  26. @archcook: un pezzetto per te in arrivo, grazie per la visita e mi studierò per bene il tuo contest. Baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...