Se ti piace il mio blog clicca qui

giovedì 30 giugno 2011

Spaghetti in crema di alici




Sarà che mio nonno era un abile pescatore o che mia mamma sa cucinarlo divinamente ma in tavola il pesce mi è sempre piaciuto portarlo, a volte più spesso a volte meno di quanto vorrei; in estate non so perchè ma la voglia di pesci di vario genere aumenta di molto e quando ho visto in pescheria queste belle alici, anzi sardoni per dirla in triestino ma visto che anche i pescivendoli di ponterosso si son beccati una multa per non averli indicati in italiano li chiamerò anche io alici,  non ho resistito e me ne sono presa un bel chilotto. Non vi dico che bel da fare è stato pulirle tutte, ma pensando a tutte le buonissime cose che ci si possono fare dirò che averne prese così tante e aver impiegato molto tempo per pulirle accuratamente non mi ha affatto pesato. Con una parte di queste alici ho fatto un sughetto per la pasta, diverso dal solito ma che a me è piaciuto molto; come formato di pasta io ho scelto gli spaghetti perché mi sembravano più indicati per un sugo cremoso, ma ognuno può scegliere il formato che vuole, e più in particolare ho scelto lo spaghettoro di Verrigni che data la trafilatura in oro è molto più ruvida e raccoglie meglio il sughetto. Ma ecco come ho fatto io:

300 gr di spaghetti (io Verrigni )
250 gr di alici 
2 spicchi di aglio (facoltativo)
1 tazza di passata di pomodoro
olio extra vergine di oliva
prezzemolo
Iniziamo pulendo le nostre alici ben bene eliminando testa, interiora lisca e pinna caudale; le laviamo in acqua corrente e le asciughiamo con carta da cucina. Le mettiamo poi su un tagliere, o nel frullatore, assieme all'aglio e al prezzemolo e riduciamo tutto in crema, se facciamo questo lavoro con il frullatore mettiamo anche un goccino di olio. Accendiamo intanto il fuoco e mettiamo a bollire l'acqua salata per la pasta, quando bolle facciamo cuocere i nostri spaghetti; nel frattempo trasferiamo la crema in una pentola, aggiungiamo un goccio di olio e facciamo rosolare a fuoco medio. Aggiungiamo a questo punto la passta di pomodoro, regoliamo di sale e pepe e facciamo cuocere per circa 5 minuti. Scoliamo la pasta in una ciotola e condiamo con il sughetto. E' una bontà e inoltre è veloce da fare così non si riscalda troppo la casa causa fornelli troppo in funzione.

21 commenti:

  1. un bel piatto di pasta col pesce davvero ottimo,ma oggi mi sa che mi toccano le zucchine :( le mie piante ne sfornano almeno 3 al giorno,Uffiiiiiiiiii non ne posso piùùùùùùùùù
    ciao un bacio

    RispondiElimina
  2. Stefania carissima,

    Oggi mi sono detto: -Bisogna che faccia un salto da Stefania, non gli ho ancora fatto i complimenti per la frittura di calamari.-

    Apro la bacheca di blogger, e mi ritrovo una nuova ricetta. Penso che tu voglia raggiungere il record. Nel mio database, tra tutti i dati che ho raccolto vedo che è 417 post in un anno.
    Penso che tu ce la possa fare!
    Pensa, anch'io ho comperato le alici, tre Kg. Ma le ho usate per metterle sotto sale, e anche per fare la colatura. Dalle mie ricerche vengo a sapere che la pulitura delle stesse, secondo alcuni, non deve essere proprio accurata. Quando si tolgono le interiora basta e avanza. Sopratutto mai lavarle con acqua del rubinetto.
    La mia parte veneta mi dice:-bigoi in salsa-.
    Ne hai avanzato un pochino? Arrivo immediatamente, se mai me le rifai, vero?

    a presto

    sergio

    RispondiElimina
  3. @franca: come ti invidio le tue zucchine fresche!!!

    @sergio: eh no carissimo sior sergio non puoi lanciarmi queste sfide così perchè io di caratteraccio testardo poi le devo cogliere e battere. comunque ho la fortuna di avere un blog giovane in cui quasi tutto quello che faccio non è presente, chissà se più in la avrò lo stesso ritmo. ti dirò che spero di sì, perchè mi piace scrivere e con il blog sono tornata a farlo. p.s. se porti i bigoli, ma fatti a mano, allora rifaccio il sughetto. buona giornata

    RispondiElimina
  4. Uao! Dopo aver superato la mia prevenzione nei confronti delle alici fresche, dovuta ad un vero e proprio odio per quelle sottolio, ho scoperto un pesce che di "povero" ha solo il nome, ma non certo il gusto e la varietà di ricette delle quali può essere protagonista, e questa tua sembra assolutamente deliziosa!! proporrò in casa la prossima e ti dirò!
    Buona giornata, un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Siiiiiiii buoni gli sapghetti con le alici
    bravissimaaaa ^_^

    RispondiElimina
  6. Buoni e perfetti!!! sanno proprio di estate e come secondo prenderei un piattino di calamari qui sotto!!! un bacione ;)

    RispondiElimina
  7. @Elisaltea: grazie carissima, buona giornata

    @Anna: soprattutto molto saporiti, baci

    @Luciana: ok, preso l'ordine arrivano subito i piatti :). Piacere di fare la tua conoscenza. Baciotti

    RispondiElimina
  8. beh direi che tuo nonno ti ha trasmesso tutta la sua passione... sei bravissima persino a cucinare il pesce..

    RispondiElimina
  9. Bella l'idea di frullarle non l'avevo mai sentita, le proverò sicuramente.
    Brava.

    RispondiElimina
  10. @Elena: grazie mi hai fatto arrossire, ma guarda che sei bravissimissima anche tu

    @riccioli di cioccolato:poi fammi sapere, grazie per essere passata.

    RispondiElimina
  11. Le alici insieme allo sgombro sono i "pesci azzurri" che preferisco. Sono molto buoni, versatili oltre ad essere economici.
    Faccio una ricetta simile alla tua, ma non frullo le alici. Proverò a frullarle. :)

    RispondiElimina
  12. buonissimo , di certo gustoso ma oggi devo proprio passarlo il primo piatto !!! i motivi li puoi immaginare . Con la gelatiera va benissimo solo che è come se avessi messo l'acqua in casa e non c'è idraulico che possa aggiustare sti tubi rotti ! Ieri sera dovevo preparare qualcosa per la colazione perciò mentre accendevo il forno per pochi minuti mi sono detta che quei pochi minuti mi sarebbero bastati per mettere una seconda teglia con dentrou na finissima pasta biscotto .. ed ecco chela faccio ... poi dovevo fare il ripieno perchè volevo un rotolo , ho fatto il gelato al cocco per finire la farina di cocco che avevo e l'ho farcito , arrotolato e messo in congelatore e stamane l'ho uscito quindici minuti prima della colazione e lo abbiamo mangiato ...
    per quel che mi hai detto ieri , puoi tranquillamente sfogarti e cercare un pò di appoggio quando vuoi .. mi può fare solo piacere condividere con te anche i momenti di sconforto in quel senso, anche io ne ho spesso e purtroppo non ho ancora trovato nessuno con cui parlare e che possa capire (sento che tu potresti capirmi ...

    RispondiElimina
  13. Ogni volta che passo da te mi squaglio!!! Questo primo è a dir poco sensazionale!! L'ho giustamente salvata!!!! Sei originale e bravissima!!!! Appena posso ti mando la mail così puoi salvarla!! Aspettami eh!!!! Un bacione dolcissima e grazie!!

    RispondiElimina
  14. complimenti per la ricetta ,scusate se non pubblico subito le ricette ,e non riesco a scrivere a tutte voi ma si è rotto il computer ,ogni tanto vado dalla vicina a chiedere se mi fa usare il suo spero di risolvere presto ciao

    RispondiElimina
  15. @Fr@: a frullarle viene una cremina grigetta che appena la rosoli diventa più bianca e ha proprio un buonissimo odore. Baci e buona serata

    @housewives: grazie carissima; la tua colazione deve essere stata una vera bontà. Approfitterò di te volentieri. Baci

    @la pasticciona: beh che fortuna avere una vicina così. Baciotti

    RispondiElimina
  16. Il mio contrario! Io faccio una fatica a cucinare il pesce... un po' perchè non mi piace pulirlo e un po' perchè non so riconoscerlo... comunque mi piace mangiarlo! Bravissima questa ricetta mi ispira parecchio, buona serata

    RispondiElimina
  17. Che belli questi spaghetti.Complimenti per il lungo lavoro ma credo che ne sia valsa proprio la pena.
    Un salutone.

    RispondiElimina
  18. Un piatto semplice ma molto saporito, al mio compagno piace tantissimo! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  19. Stefania vengo solo adesso a commentare i tuoi bellissimi e buonissimi spaghetti perché la giornata è stata intensa e ancora non ho concluso, domani ti aggiorno.
    Questi spaghetti son splendidi, io adoro le alici e le faccio in tutti i modi, per domani già previsto un chilo, solo che ne mangio sempre troppe, mi piace il pesce azzurro tutto, i tuoi spaghetti sono da rifare sicuramente...un abbraccio

    RispondiElimina
  20. @Silvia: ha un buon sapor di mare, grazie a te e al tuo compagno che ha apprezzato. Baciotti

    @Tamara:anche tu un bel chiletto di alici, per cui avrai un bel da fare nel pulirli. non vedo l'ora di sentire tutti gli aggiornamenti. Baci carissima, a presto

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...