Se ti piace il mio blog clicca qui

mercoledì 6 luglio 2011

Cheesecake al pistacchio con top alle fragole…quanti modi di fare e rifare



Come ogni 6 del mese torna l’appuntamento con “Quanti modi di fare e rifare”, per me questa è la seconda volta che partecipo, nella prima occasione avevamo tutti preparato questo dolce tipico giapponese, di cui Anna ci aveva spiegato i trucchi; questa volta tocca a un dolce più estivo, una cheescake, e ha “regalarci” la ricetta è stata Stella. Si tratta di una cheesecake al pistacchio decorata con fragole, anzi per dirla in maniera seriosa, con topping alle fragole. Quando ho saputo della scelta di questo dolce sono rimasta un po’ sconcertata, soprattutto all’inizio, perché l’ingrediente essenziale è costituito dai pistacchi di Bronte che a Trieste non ho mai trovato; subito dopo però ho pensato che poteva essere una bella sfida e quindi mi sono messa alla ricerca di questi benedetti pistacchi, ma ahimé la mia ricerca è stata infruttuosa e soprattutto dura per motivi linguistici infatti a Trieste i pistacchi, anzi i pistaci, sono le arachidi per cui bisognava spiegare bene cosa si stava cercando. Visto, quindi che di pistacchi non c’era nemmeno l’ombra (magari da domani ne troverò a tonnellate in ogni negozio), mi sono rimboccata le maniche e ho fatto questa cheesecake al meglio delle mie possibilità usando sì i pistacchi ma quelli salati che si usano tanto durante gli aperitivi.
Ecco la mia sfida: rispettare la ricetta originale pur usando un prodotto salato; eh sì proprio salato perché non l’ho dissalato, ho voluto esplorare nuovi gusti e abbinamenti e sono riuscita a fare un qualcosa di veramente buono...non sono io a dirlo ma lo è il tempo in cui quel dolce è stato spazzolato.
Ma ecco la ricetta di Stella (tra parentesi i miei ritocchi) per una cheesecake di 26 cm di diametro, iniziamo con la base per cui occorrono:

200 gr di biscotti secchi
100 gr di burro
Ho frullato i biscotti secchi fino a ridurli in polvere e ho fuso il burro a bagnomaria; ho poi unito i due ingredienti e formato la base della mia cheesecake, per questa operazione io ho usato un anello da pasticceria, ma si può usare anche uno stampo a cerniera; ho lasciato quindi rassodare il tutto in frigorifero per non meno di 30 minuti. Ho notato però che la base era troppo spessa, non che ci stava male, ma quando lo rifarò userò meno biscotti.

Nel frattempo ho preparato la farcia usando:

500 gr di panna fresca da montare
500 gr di formaggio spalmabile
100 gr di zucchero a velo
20 gr di colla di pesce
200 gr di pistacchi di bronte frullati (io pistacchi salati)
Per prima cosa ho messo per 10 minuti la gelatina in ammollo in acqua fredda, nel frattempo ho montato la panna e frullato i pistacchi. A questo punto ho strizzato la gelatina e l’ho messa a sciogliere a bagnomaria, mescolando ogni tanto. Ho trasferito la panna in una ciotola e ho iniziato a incorporare lo zucchero a velo setacciato, mescolando piano piano dal basso verso l’alto per non smontare la panna. Sempre alla stessa maniera ho unito alla panna anche il formaggio spalmabile e, quando questo era unito alla perfezione, ho aggiunto i pistacchi. Per ultima ho preso la gelatina e passando attraverso un colino a maglie fitte l’ho aggiunta al tutto; l’uso del colino serve a evitare che filamenti di gelatina formatisi in seguito all’allontanamento di questa dal bagnomaria non vadano a rovinare la nostra torta formando un piccolo ammasso gelatinoso nel ripieno.

Adesso si procede con l’ assemblamento finale:
versiamo sopra la nostra base di biscotto la crema di panna montata e formaggio, livelliamo bene facendo un po’ di forza per evitare la presenza di zone d’aria all’interno e passiamo alla decorazione; per questa servono secondo Stella:

100 gr di fragole
50 gr di pistacchi (io non li ho usati)

 
Aggiunte mie alla decorazione:

1 cucchiaino di aceto balsamico
1 limone
topping al cioccolato

Ho tagliato le fragole a dadini e le ho condite con succo di un limone, Stella non lo ha usato ma io penso che così le fragole si conservino più a lungo. Ho sistemato le fragole sopra la torta e ho rimesso in frigo.  Ho preparato quindi l’ultima parte della mia decorazione versando in una scodellina un po’ di topping al cioccolato, a questo ho aggiunto il cucchiaino di aceto balsamico e ho mescolato bene; ho quindi ripreso la torta dal frigo e con l’aiuto di una siringa da pasticcere ho ripescato il topping e fatto una decorazione a forma di fiore sulle fragole. Ho poi rimesso in frigo e lasciato una notte intera.
Il gusto della mia cheesecake è di sicuro molto diverso da quello di Stella, ma è altrettanto buono.


Quanti modi di fare e rifare per agosto va in vacanza e si riprende a settembre con una ricetta triestina che ha proposto Libera: gnochi de susini


34 commenti:

  1. Bene sono decisamente la prima, la tua chessecake mi piace molto, fatta bene, la ricetta è la solita, ma la tua dcorazione è molto semplice e molto carina, tute quelle fragole sono molto appetibili, bravissima cara Stefania, ci sentiamo più tardi...un bacio

    RispondiElimina
  2. Grazie Stefania, è stupenda!!
    Sono venuta a prendere la foto ed il link.
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Buongiorno cara Stefania! Grazie!! Ti è venuta magnificamente! Ti "rubo" foto e link. Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  4. Anche la tua è molto bella e originale con il tocco salato!!!
    Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  5. @Tamara: grazie mille, si nell'aspetto è molto semplice ma essendo di quei dolci freschi che con il caldo ti va di mangiarne una prozione extra non ho voluto stracaricare

    @Anna: grazie anna

    @Ornella: grazie Ornella

    @Solema: grazie, ma sai che alla fine di salato non si sentiva niente? Baci

    RispondiElimina
  6. io sto preparando un dolce al pistacchio e albicocche per oggi .. ma quanto sono buoni questi frutti !!Anche le fragole però stanno finendo , siamo proprio agli sgoccioli !

    RispondiElimina
  7. Particolare la tua versione con i pistacchi salati. Brava.

    RispondiElimina
  8. Stafania, anche da me, a Sanremo, in dialetto i pistaci son le arachidi!!!Nonostante l'intoppo ti è venuta splendida e buonissima di sicuro!Bacioni!

    RispondiElimina
  9. Molto particolare la versione con i pistacchi salati, una vera sfida! e visto lo spazzolamento... direi anche vinta! bacioni

    RispondiElimina
  10. ricetta insolita, con i pistacchi, ma molto bella e sicuramente con un gusto buonissimo!! bravissima

    RispondiElimina
  11. @Housewives: pistacchio e albicocche, belli insieme sia come profumi che come colori; si le fragole già stanno finendo io le ho trovate giusto in tempo per questo dolce, baciuzzi

    @Fr@: grazie carissima, buona giornata

    @Ka': grazie, questa dei pistacchi sanremesi non la sepevo

    @Marina: si hai proprio ragione, vinta in pieno visto l'apprezzamento. Baci

    RispondiElimina
  12. @Elena: grazie carissima, buona giornata

    RispondiElimina
  13. Insomma hai fatto una genialata!! Io non avrei mai azzardato tanto, ma se i risultati gustativi sono paragonabili a quelli visivi, beh che dire?! onore al merito!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  14. Stefania, hai visto la foto e la ricetta di settembre? La trovi nel mio blog ma anche in quello di Ornella: è una ricetta di Libera.
    Hai fatto una signora cheese cake, la prossima anch'io con qualcosa di salato ^-^!
    Per l'iniziativa, arrivederci a settembre!
    Baci

    RispondiElimina
  15. @Elisaltea: grazie, mi hai fatto commuovere con le tue parole

    @Anna: si ho visto e ho aggiornato post e logo; grazie per i complimenti, baci!

    RispondiElimina
  16. La nota acidula dell'aceto balsamico e l'uso dei pistacchi salati rende la tua versione originale senza stravolgimenti..direi: da provare :-)
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  17. ohhh quanto mi piacerebbe fare e rifare anche io la mia prima cheese cake... invece sto sbrinando il frigo... con il phon, per fare prima, poi mi tocca stirare un Everest di panni ...e poi ???
    vado direttamente a letto, perchè sarò stravolta...
    Mi era balenata l'idea di fare una foto al freezer, poi mi sono detta: c'è più ghiaccio qui dentro che in un igloo, potrei spaventare il mondo cibernetico e virtuale dei foodgloggers... sarò magnanima: vi risparmio!

    RispondiElimina
  18. ciao stefania
    ho avuto già modo di apprezzare e twittare la tua cheesecake
    con calma gironzolerò nel tuo blog
    a proposito: per l'appuntamento di settembre sei già in netto "vantaggio" o sbaglio?? ;)

    affettuosità

    Vale

    RispondiElimina
  19. è venuta benissimo! ancora più golosa con il topping al cioccolato!

    RispondiElimina
  20. @Libera: grazie

    @Fata: addirittura il phon, allora la situazione è grave!!Però ti dirò che se avevi messo la foto almeno un pò ci rinfrescavi tutti. Baci

    @Vale: giusto un pochino ;)

    @lerocherhotel: grazie

    RispondiElimina
  21. Stefania ma ciao! In effetti la ricerca dei pistacchi di Bronte mette in difficoltà anche me! Una volta mi sono accontentata anche di quelli iraniani che costano molto meno ma valgono la metà del sapore di quelli di Bronte! In effetti la tua base è venuta altissima, non so come mai! Sono contenta che vi sia piaciuta, un bacio!

    RispondiElimina
  22. Che brava, io non mi sono mai cimentata nell'opera! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  23. davvero interessante questa versione di cheese cake e complimenti per come ti è riuscita!

    RispondiElimina
  24. @stella: qua non arrivano nemmeno quelli iraniani! La base mi ha colpita, troppo alta e non so da cosa possa dipendere visto che ho seguito alla lettera la tua ricetta, mah! Baci

    @Tinny: grazie carissima, un abbraccio a te

    @max: grazie per i complimenti e per essere passato.

    RispondiElimina
  25. che sfida la cees cake salata! complimenti per la dieta 10 kg in 2 mesi non è poco... io ci starei. ciao Paola
    www.paoladany.blogspot.com

    RispondiElimina
  26. @Paola: si è stata proprio una bella sfida, grazie per le tue parole.

    RispondiElimina
  27. MA è bellissimo e perfetto!!! Ciao Stefy

    RispondiElimina
  28. Ciao bella!! Mi son fatta così tante mangiate di pistacchi che non ne hai idea!! Delle noci non mi interessa, ma quando a Natale ci sono intavola loro è la fine!!
    Il tuo dolce è molto invitante, con gli ingredienti che mi piacciono e adatto all'estate!
    bravissima e in bocca al lupo!
    ciaooooooo

    RispondiElimina
  29. @Iris: grazie per i complimenti, buona serata dolcissima

    @Vale: ecco da dove veniva quel rumore di sgranocchiamenti che tutti pensavano a un'invasione aliena...eri tu che mangiavi!!! Ciao bella, buona serata

    RispondiElimina
  30. wat a really delightful recipe...looks fab..
    Tasty Appetite

    RispondiElimina
  31. Ciao Stefania, ti ho trovata sul gambero rosso. Ricetta super invitante. Vorrei provarla prossimamente te la rubo se non ti dispiace ;)

    http://ravanellorosapallido.blogspot.com

    RispondiElimina
  32. @Jay: thanks

    @Palepinkradish: prendi pure e poi fammi sapere, baci

    RispondiElimina
  33. Successo meritatissimo per questa bellissima preparazione.
    Grazie!
    anna

    RispondiElimina
  34. @Anna: grazie a te per i complimenti

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...