Se ti piace il mio blog clicca qui

giovedì 21 luglio 2011

Crostata di papaya



Fin da piccola la crostata è sempre stato IL dolce di casa, mia mamma la faceva sempre in estate e in inverno sia per la colazione sia da portare sul lavoro per gustarla in pausa pranzo o caffè. La crostata veniva fatta con marmellate, con ricotta, creme o frutta a seconda della stagione eppoi quando sono cresciuta e ho iniziato a darle una mano in cucina abbiamo iniziato a cercare anche abbinamento e frutti più esotici per dare un tocco nuovo e rinfrescare la solita crostata; a questa ricerca di gusti nuovi corrispondeva anche una ricerca della migliore pasta frolla da abbinarci di volta in volta. Insomma una semplice ricetta si trasformava sempre in una sorta di gioco alla scoperta del gusto migliore. Così sono nati tanti dolci e è nata anche questa crostata di papaya, creata per dare un tocco di vacanza e di esotico a una delle ricette più classiche. Visto il sapore di questo frutto è stata ideata una farcitura che esaltasse la papaya senza andarne a mascherare il gusto; visto, inoltre, l'umidità di questo frutto abbiamo pensato a una pasta frolla in grado di assorbirla e di dare una bella pasta fragrante.
Iniziamo dunque a farla partendo dalla papaya, per una crostata del diametro di 22 cm servono:

1 papaya
3 cucchiai di liquore all'arancia
sbucciamo la papaya, tagliamola a metà e togliamo via tutti i semini, poi affettiamola non troppo sottilmente e mettiamola in una ciotola a macerare per 30 minuti con il liquore.

Papaya a macerare


Ora passiamo a preparare la frolla con:

150 gr di farina 00 (io Molino Chiavazza)
70 gr di burro
70 gr di zucchero
50 gr di mandorle
30 gr di cacao amaro
1 tuorlo
la buccia di 1/2 limone
frulliamo le mandorle e riduciamole in polvere; setacciamo la farina sulla spianatoia e facciamo un buco al centro, aggiungiamo poi le mandorle e il cacao, anche esso setacciato e infine lo zucchero. Mescoliamo bene le polveri e poi aggiungiamo il tuorlo, il burro e la buccia del limone e impastiamo finché non avremo amalgamato bene gli ingredienti. L'uso delle mandorle in questo caso è giustificato non solo dall'aroma che essi conferiscono alla frolla ma anche perché assorbono l'umidità che in cottura verrà rilasciata dalla papaya e la frolla ne risulterà fragrante e non molliccia. L'impasto che si ottiene è abbastanza friabile per cui va preso con le mani, messo dentro lo stampo foderato con carta forno e schiacciato fino a rivestire tutta la base e le pareti della teglia. 

Mettiamo il nostro guscio di pasta frolla da parte e passiamo a preparare il ripieno, per questo ci occorrono:

2 tuorli
200 ml di panna (io uso Hulala Codap)
40 gr di zucchero
Mettiamo tutti questi ingredienti in una ciotola e li mescoliamo finché non sono totalmente amalgamati. Prendiamo il nostro guscio di frolla e vi versiamo all'interno il nostro ripieno. Prendiamo, a questo punto, la nostra papaya, la scoliamo dal liquore e la mettiamo sopra la cremina.

Crostata assemblata
Guscio + ripieno












Riscaldiamo il forno a 180°C e una volta raggiunta la temperatura inforniano la crostata; questa dovrà cuocere per circa 30-35 minuti ma se la papaya è molto matura allora avrà più umidità e la cottura potrà prolungarsi di qualche minuto per questo bisogna sempre controllare. A cottura ultimata lasciare raffreddare la crostata in forno e poi toglierla dallo stampo e portare in tavola:


























32 commenti:

  1. Devo provarla. Mi piace da morire la papaya!

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia....immagino il profumo!!!
    Complimenti proprio na bella crostata, io ne ho preparata una semplice alla marmellata di more dopo continue richieste del mio maritozzo, ma farei volentieri a cambio...se vuoi! ;)

    RispondiElimina
  3. Allora è una passione di famiglia quella per la cucina?! Complimenti a mamma e figlia per aver ideato questsa ricetta, sicuramente buonissima!!

    RispondiElimina
  4. Deve essere eccellente e originale nel gusto, complimenti davvero.

    RispondiElimina
  5. @a piedi nudi sul divano: è vero ha proprio un buon sapore la papaya. baci

    @giulia: grazie

    @Valeria: anche le crostate alla marmellata hanno il loro fascino, poi le more a me piacciono tantissimo.

    @Elisaltea: eh sì, se so fare qualcosa in cucina è proprio perché mia mamma è molto brava ai fornelli

    @Letiziando: sì ha molti profumi estivi e una fetta invita a mangiarne un'altra.

    RispondiElimina
  6. Anche io in questi giorni ho fatto dei dolci con la papaya e li posterò nei prossimi giorni :-). La tua crostata è molto carina ! Ciao

    RispondiElimina
  7. a me piace molto la papaya e la compro spesso, ma non ho mai pensato alla crostata, buonissima idea, alla prossima papaya ci provo...bacio

    RispondiElimina
  8. @Emanuela: aspetterò di leggere le tue ricette allora. Baci

    @Tamara: provaci perché è davvero deliziosa, bacione

    RispondiElimina
  9. grazie per il tuo voto,forse si puo' votare solo una volta,ma e' meglio abbondare che deficere,hahahah,se hai bisogno sono a disposizione

    RispondiElimina
  10. non ho mai mangiato la papaya, lo ammetto!Ma son convinta che questa crostata farebbe il caso mio! Bacioni!

    RispondiElimina
  11. Ciao Stefy, anche a casa mia si facevano spesso dolci con la pasta frolla, come la crostata con la marmellata fatta in casa, questa tua versionne è molto, esotica, estiva, particolare...Brava!!! un abbraccio ;)

    RispondiElimina
  12. Particolare questa crostata. Mi stuzzica molto la frolla.

    RispondiElimina
  13. @Ka': grazie per la fiducia :-)) baci

    @Luciana: grazie, un abbraccione

    @Fr@: si è diversa dalla solita :-) baciotti

    RispondiElimina
  14. niente male questa tortina!!!!

    RispondiElimina
  15. Molto interessante questa crostata!

    RispondiElimina
  16. Ciao Stefi, che buona la tua crostata e anche le mattonelle di ieri....tutto da mangiare. Bravissima
    Baci baci

    RispondiElimina
  17. Stefania sai che abbiamo un sacco di cose in comune? anche io preparavo i dolci con mia mamma... bei ricordi...
    io adoro il mango che ne dici se al posto della papaya metto il mango.. proverò a fare una variante... chissà ciao Paola www.paoladany.blogspot.com

    RispondiElimina
  18. @Paola: grazie

    @Mary: sono contenta che ti piaccia, baci

    @Carla Emilia: grazie mille, bacioni

    @Paola (paoladany): è un onore avere cose in comune con te; bella idea mettere il mango, prova poi fammi sapere, ci conto! Baciotti

    RispondiElimina
  19. maddai con la papaya? che idea originale!!

    RispondiElimina
  20. @Sara: ogni tanto bisogna pur dare un tocco di originalità, no? Bacioni

    RispondiElimina
  21. Originalissima questa crostata.Complimenti.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  22. Ciao ... ma sai che la trovo una crostata light!...di solito si usa più burro, vero?! Mi piace...è da provare assolutamente!!! Dolcissima notte, baci!!!

    RispondiElimina
  23. Mio Dio che dolci squisiti e golosi!!!! Bravissima!!! Mi è venuta l'acquolina in bocca!!! A presto!!!

    RispondiElimina
  24. Brava, ci vuole un tocco esotico in cucina, se poi è un dolce ancora meglio! Bacio SILVIA

    RispondiElimina
  25. ma quanto deve essere buona,Stefania sei sempre piena di novità particolarissime.
    ciao baci

    RispondiElimina
  26. @aleste: grazie, buona notte

    @Emily: si è vero, ma così è molto più leggera. Baci e buona notte

    @Tiziana: grazie, a presto

    @silvia: vedo che i dolci esotici piacciono anche a te, baci

    @Franca: grazie per le tue parole cara Franca; buona notte

    RispondiElimina
  27. Eccomi qua, complimenti per il blog e grazie per la tua visita. Mi piacciono molto le crostate di ogni genere, e mi evocano tanti bei ricordi :) Mi sono messa tra i tuoi lettori così non ti perderò di vista ;)

    RispondiElimina
  28. Buona la crostata con la papapya, da provare...mi sono aggiunta ai follower, se ti và passa da me!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  29. @Milù: grazie per essere passta nel mio blog e per i complimenti

    @Loredana: si è veramente buona, grazie per esserti unita ai miei follower, io ero già tra i tuoi da un pò di tempo. baci

    RispondiElimina
  30. Que rica se ve, nunca la he preparado ahora me llevo tu receta.
    Amiga pásate por mi blog que te he dejado un lindo regalito.
    Besitos y un abrazote.

    RispondiElimina
  31. Amiga, estoy emocionada por el regalo. Muchas gracias

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...