Se ti piace il mio blog clicca qui

giovedì 11 agosto 2011

Risot cui capus, risotto con il cappuccio



In questi giorni in cui le temperature continuano a essere poco estive, fatta eccezione per l'umidità che fa sudare comunque, avevo voglia di preparare un piatto che ricordasse i sapori della triestina Jota ma che non fosse poi così tanto invernale. Pescando dalla cucina tradizionale friulana, ho provato a fare questo risotto con il cavolo cappuccio, ne è uscito un piatto profumato ma leggero, da un gusto che magari non a tutti piace ma che qui invece ha molto sostenitori. Io vi racconto come lo ho preparato così chi volesse provare un pò di profumi del Friuli-Venezia Giulia sa come fare; dunque servono:

200 gr di cavolo cappuccio
25 gr di lardo (io ho usato pancetta affumicata)
1 spicchio di aglio
1/2 cipolla
1 cucchiaino di semi di cumino
150 gr di riso
500 ml di brodo
1 cucchiaio di panna
montasio grattugiato a piacere
sale, pepe
olio extravergine di oliva
Iniziamo con il pulire il cavolo togliendo foglie esterne e torsolo, poi lo tagliamo a striscioline; affettiamo sottilmente la cipolla, tritiamo l'aglioe  facciamo a tocchetti il lardo o la pancetta. Mettiamo tutto in una pentola per risotti e rosoliamo. Per questo risotto io ho usato di nuovo la mia pentola della linea optima di Domo 


 che sto mettendo sotto sforzo e è ancora come al primo utilizzo e inoltre essendo in ceramica non altera il gusto del cibo che vi si cuoce e non lascia pezzetti di rivestimento nelle nostre preparazioni.
Una volta rosolato il tutto, versiamo i semi di cumino e a recipiente coperto lasciamo cuocere per circa 40 minuti mescolando di tanto in tanto; a questo punto uniamo il riso, lo facciamo tostare e poi portiamo a cottura aggiungendo il brodo un poco alla volta e regolando di sale se necessario. A cottura ultimata aggiungiamo panna e formaggio grattugiato e lasciamo mantecare qualche minuto prima di portare in tavola. Io questo risotto l'ho gustato tiepido e mi è piaciuto molto di più così perché si riusciva a cogliere al meglio tutti i vari sapori.

Il post non è finito, e come sto facendo da qualche giorno vi porto a spasso con me. Ieri sono stata a Piran (Pirano d'Istria), un piccolo paesino sloveno alle porte della più famosa Portoroz (Portorose); Piran è una piccola perla che si affaccia sul mare, piccola perchè l'area del paese è solamente di 1 kmq. Ha una bella piazzetta affacciata su un'insenatura del mare, una specie di piazza Unità di Trieste ma in miniatura, e dei belvederi unici che lasciano spaziare gli occhi su tramonti sul mare mozzafiato e sulla vicina Croazia. Le vie sono strettissime, infatti non vi si può arrivare in auto, ma ci sono numerosi parcheggi subito fuori e dei bus navetta gratuiti che portano in centro. Vi regalo due foto:

Panorama della città al tramonto

Piazza Tartini


22 commenti:

  1. E' vero, la temperatura qui si è abbassata ma io sto meglio. Il gran caldo mi dà "alla testa". Buono il risotto così. Ciao, buonissima giornata

    RispondiElimina
  2. A me piace provare i sapori delle varie cucine d'Italia. Adoro il risotto, mi piacciono i cavoli, quindi....Bacione!

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono molto tutti i cavoli, anche il cappuccio, quindi appena lo trovo ci provo :)
    Buona giornata
    Baci Carla

    RispondiElimina
  4. Sai che a me piace un sacco provare ricette di altre regioni o altri paesi esteri? quindi la tua è sicuramente da provare! Quel paesino è un incanto...
    ciao Paola
    www.paoladany.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. non conoscevo questo riso, ma deve essere molto saporito e gustoso!!! ;)

    RispondiElimina
  6. neanche io non lo conosco questo riso ma mi sembra davvero gustoso e leggero! ciao

    RispondiElimina
  7. Io adoro il cavolo di ogni specie e in ogni piatto!!! proverò questo autunno! bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  8. @meris: anche io soffro molto, anzi troppo il caldo, per questo ogni estate benedico l'inventore dei ventilatori. bacione

    @Emanuela: anche a me piace molto avventurarmi in cucine che non conosco. Bacioni

    @carla: sono verdure che fanno molto bene, io più del cappuccio e del cavolo rosso non vado invece. Bacii

    @Paola: è molto bello scoprire cucine diverse dalle nostre solite, ci fa crescere perchè anche quella è cultura. concordo con te pirano è incantevole. Un abbraccio

    @Gloria: ha un sapore forte e deciso, baci

    @Ombretta: si è leggero anche perchè la panna è ridotta al minimo e può essere anche eliminata

    @Fr@: fammi sapere se provi, bacio

    @Elisaltea: grazie carissima, fammi sapere anche tu se provi il piatto. Bacione

    RispondiElimina
  9. wow...wat a yummy treat...awesome..:)
    Tasty Appetite

    RispondiElimina
  10. buona questa ricetta,ho giusto del cavolo cappuccio di la' che mi aspetta!

    RispondiElimina
  11. Ciao Stefania, grazie per essere passata a trovarci. Come puoi vedere sono già qui che sbircio tra le tue ricette.
    Questo piatto dai sapori friulani mi piace molto. Il risotto poi, secondo me, si accompagna bene con qualsiasi verdura.

    RispondiElimina
  12. Io cavolfiore, cavolini di Bruxelles, broccoli e affini li adoro tutti.
    Per quanto riguarda la mia ricetta, come dico alla fine del post, puoi usare un Taleggio magro, cambia il sapore ma la consistenza è la stessa.
    Baci
    Carla

    RispondiElimina
  13. Ottimo questo risotto, perfetto con il cumino, brava Stefania!!!!!

    RispondiElimina
  14. @Jay: thank you for your visit!

    @neve di marzo: e allora bisogna provare....baci

    @Ilaria: anche per me il risotto è buono con le verdure, meglio che la pasta. Baci

    @carla. io il cavolfiore lo faccio solo fritto o in tortino e i broccoli sono la pasta, i cavolini non li ho mai assaggiati invece. il dettaglio del Taleggio mi era sfuggito...che figurina!! Bacio

    @speedy70: grazie!!! ^_^

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. ciao....sono passata dal tuo blog per caso e ti faccio i complimenti per le tue buone ricette
    buona serata

    RispondiElimina
  17. ciao Stefania nemmeno io conoscevo questo riso ma siccome mangio volentieri sia il riso che il cavolo la proverò sicuramente.......anche qui nel salento la temperatura si è abbassata parecchio ma nei giorni scorsi faceva un caldo che si soffocava
    a presto lilly!

    RispondiElimina
  18. Stefania he pasado a saludarte y me consigo con esta receta tan deliciosa, amiga que rico se ve este risotto.
    Besos y un abrazo.

    RispondiElimina
  19. Noi col cavolo cappuccio facciamo i cavatelli, mi hai dato un'idea per una ricetta, grazie. Buon ferragosto, Laura

    RispondiElimina
  20. Adoro il cavolo!!!mamma cge buono!!!bellissima ricetta!!buon w.e. cara un bacione

    RispondiElimina
  21. Mhhh che bel risottone, meriti proprio un brava :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...