Se ti piace il mio blog clicca qui

domenica 6 novembre 2011

Torta fritta di Parma..."Quanti modi di fare e rifare"

©http://nuvoledifarina.blogspot.com.Da quando ho iniziato con il "Quanti modi di fare e rifare" ho avuto modo di conoscere persone meravigliose e di entrare nella loro cucina per conoscere piatti sfiziosi che raramente avevo sentito nominare. Questa volta siamo a Parma da Dauly che ci ha presentato una prelibatezza locale: la torta fritta; da Dauly ho appreso che come ci si siede in ristorante viene subito portato un cestino con torta fritta da sgranocchiare e che in genere si usa mangiarla con salumi e formaggi. Questa torta è una specie di piazza fritta che viene tagliata in triangolini, si prepara sulla base della pasta di pane e alcune sue variabili prevedono l'uso di patate lesse oppure uova nell'impasto. Io ho preparato la versione semplice con solo farina, acqua e lievito di birra. Ma adesso vi chiedo, come si direbbe in dialetto a Parma, tolèma do' fèti ad torta frita'? (prendiamo due fette di torta fritta?) (Grazie Dauly per aver scritto la frase in dialetto). Se la risposta è sì allora tutti in cucina a preparare:
Occorrono:

1 Kg di farina
20 gr di lievito di birra
20 gr di sale
acqua q.b. (o latte)
olio profondo
Sciogliamo il lievito di birra in poca acqua (o latte) tiepida e lasciamolo attivarsi per 10 minuti; disponiamo la farina a fontana e mettiamo esternamente il sale e all'interno il lievito e impastiamo velocemente. Lasciamo lievitare il panetto ottenuto per circa 1ora, poi spianiamo la pasta con il mattarello fino a ridurla ad un'altezza di 2-3 mm, tagliamo in rettangoli e da questi ricaviamo tanti triangoli.
Una volta pronti, i triangoletti vanno fritti in olio e serviti con salumi. Io che ho provato questa bontà devo dire che sicuramente in casa mia sarà fatta e rifatta più volte.


Vi ricordo il prossimo appuntamento che è per il 6 dicembre nella cucina di Solema per cucinare un dolce di Natale bavarese: lo Stollen o Christollen


48 commenti:

  1. Anche da me sarà rifatta, ma come raccomanda Dauly, sarà fatta e mangiata.Lo dico perchè, avevo fatto in anticipo e un pò si era rammollita!!!

    RispondiElimina
  2. Presa foto e link, passo dopo
    baci!

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Cara Stefania non saprei come si dice a Parma "prendiamo due fette di torta" se vuoi te lo dico in veneto..."se tòlemo do fete de torta" ma anche tre- quattro-cinque dato che è buonissima! Grazie, prendo link e foto, baci!

    RispondiElimina
  5. buona, buona....vero Stefy?
    e che presentazione! brava!

    RispondiElimina
  6. ciao Stefy!
    come ho detto alla Elena,io,modenese dop(ih ih ih!)lo chiamo gnocco fritto!!!

    RispondiElimina
  7. Io non saprei però posso dirti che è tutto molto invitante arrivo cosi mangiamo assieme,

    RispondiElimina
  8. Buongiorno Stefania e complimenti per la ricetta.Ne faccio una simile che è lo gnocco fritto....forse gnocco e torta fritta (che non avevo mai sentito )sono la stessa cosa?

    RispondiElimina
  9. @solema: io l'avevo fatta poco prima di mangiare e sono riuscita a slavare giusto qualcosina per fare la foto, sennò tolti dalla padella e mangiati

    @anna: ok, ti aspetto ^_^

    @ornella: io ho preso la frase riportata da Dauly altrimenti anche io ero all'oscuro del dialetto parmense ahaha e per quante fette anche io sarei orientata sul cinque, è troppo buona!!

    @elena: si è buonissima, un bacione Elenuccia e buona domenica

    @carla: ahah giusto!

    @Mary: ti aspetto Mary ma fai prestissimo!!

    @Mariabianca: "dovrebbero" essere la stessa cosa o avere differenze minime ma non vorrei dire bestialità, un abbraccio cara e buona domenica

    RispondiElimina
  10. Davvero un peccato per me non essere riuscita a partecipare, ma sai che sono un pò nelle curve ultimamente!!!
    Penso che la preparerò presto, al massimo la pubblico in riferimento a questa iniziativa....e devo segnarmi assolutamente il prossimo appuntamento!

    RispondiElimina
  11. crea assuefazione :-)

    ma sai che quel piatto da portata mi piace moltissimo?? bello

    buona domenica

    Vale

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia!!!!!!!!!!!!!Sei stata fortunata a fare la foto......Li avranno divorati!!!Buona domenica!Bacioni!

    RispondiElimina
  13. non ero a conoscenza di "Quanti modi di fare e rifare", questa torta fritta con una fettina di prosciutto la mangerei anche a colazione.
    Conossco lo gnocco fritto da mangiare con i salumi, servito al ristorante come antipasto, ma non la torta. Voglio provarla.
    buona domenica e un bacetto

    RispondiElimina
  14. Dalle mie parti penso che si dica "'ne pigghiam do fett d tort fritt??" Ahahahahahah!!!
    Come sono belli i dialetti, vero?
    Vero che è buonissima questa torta fritta?
    Mi piace la tua forma a triangolo.
    Baci ;-)

    RispondiElimina
  15. Cioa Stefania....mi piacciono le varie specialitaì regionali, scoprire modi diversi di preparare i cibi....e piace ancora di piu cimentarmi a farli....buoni brava, baci Maria^_^

    RispondiElimina
  16. In romano potrebbe essere presso a poco così:
    " Ne prennemo du' fette de torta fritta?"
    Buone, buone. Buona domenica Stefania.

    RispondiElimina
  17. sai che hai ragione? oltre la cucina tipica è bello anche leggere i nostri dialetti, una cosa forse da fare più spesso!
    spero vi sia piaciuta e di non avere appestato troppo la cucina di puzza di fritto, è tremendo lo so!

    RispondiElimina
  18. pure io lo chiamo gnocco fritto...ottimo!!!

    RispondiElimina
  19. Fantastica anche la tua foto...mette l'acquolina! Brave brave, vado a finire il giretto delle torte fritte...ciao!!

    RispondiElimina
  20. Ciao Stefania ,sto facendo la torta fritta...Anna mi ha detto ch ecmq potevo postarla.Il 6 Dicembre se tutto ok ci sarò puntuale.Bacioni e buona Domenica....

    RispondiElimina
  21. @Artù: se la fai e la posti riferita a questa iniziativa contatta Anna del blog http://cedimezzoilmare.blogspot.com che potrà aggiungere la tua foto. Il prossimo mese c'è un bel dolce di Natale, te lo consiglio!! Un baciotto, a dopo

    @Vale: caspita se è vero: ci siamo spazzolati la dose da 500gr di farina in un batter d'occhionoi!! Il piatto è di mia mamma e ha 36 anni, era un regalo di nozze

    @Laura: sì sì infatti se vedi nella foto il piatto è un pò poverello, ci si erano messi anche cani e gatti a voler mangiare

    @Sabina: allora adesso che hai scoperto il quanti modi non puoi non essere dei nostri!! Mi sembra che con lo gnocco la torta se non è uguale è parente. un baciotto

    @anna: è vero i dialetti sono proprio belli. io li avevo tagliati a triangoletti pensando di potgerli usare anche come piattini per salse ma sono arrivate prima le cavallette

    @Maria: piace anche a me e i blog sono una vera scuola di cucina tipica. un bacione

    @fr@: in viterbese suona "le pijamo du fette de torta fritta?" e in triestino " ciolemo do fette de torta fritta?" ahah

    @dauly: sarebbe carino mettere almeno qualche frase in dialetto quando postiamo ricette regionali, mi hai dato proprio una carinissima idea. Baci

    @nonna papera: è veramente ottimo!!buona domenica :)

    @Tiziana: manca anche a me qualche torta da vedere, ma provvedo subito. un baciotto e buoan domenica

    @lidia: ma che bello così vedrò anche la tua versione, per il 6 spero di leggerti!! un bacione e buona domenica

    RispondiElimina
  22. Yummy! é un po' tipo lo gnocco fritto che si mangia nel modenese:D se non è proprio lui...
    a presto carissima!

    RispondiElimina
  23. mai provate ma come le presenti tu fanno gola a chiunque!!!complimenti!!!

    RispondiElimina
  24. L'ho mangiato per la prima volta quest'estate.. l'ha fatto il papà di una mia amica, lui è emiliano e lo chiama gnocco fritto. Mi è piaciuto tantissimo è troppo goloso! Buona domenica ^_^ ciao

    RispondiElimina
  25. Buonissimo Stefy!! Lo conosco bene grazie ad amici che studiavano a Parma, ma con il nome di gnocco fritto! :-D Un bacione

    RispondiElimina
  26. Che buona questa torta... sarà perché il fritto è sempre squisito, ma mi ha messo una gran voglia di prepararla.

    RispondiElimina
  27. Mai vista la torta fritta, sembra veramente deliziosa! Croccantissima come piace a me!

    RispondiElimina
  28. per fare la nostra crescia o torta al testo di gubbio e dintorni dovresti venire tu di persona nella mia cucina per vedere quanto è pittoresco cuocere la crescia sotto la cenere!
    Se vuoi ti invito! ........siamo troppo lontane?
    mi piacerebbe incontrare e cucinare con qualcuna di voi!!
    un bacio

    RispondiElimina
  29. una volta di passaggio nei dintorni di Parma, sono uscito dall'autostrada e rientrato perdendo un ora per non privarmi di questa torta fritta :-))

    RispondiElimina
  30. Ciapüm dü fete de türta frita?
    Se non ho sbagliato a scriverlo, in Lodigiano suona così.
    Ma invece di 2 posso prenderne al meno 5???
    Torta, gnocco, crescentine sono tutti parenti e sono tutti buonissimi.
    Come sempre brava!!! Bacioni

    RispondiElimina
  31. che favola!!!!! una bontà con gli affettati! mi hai fatto venire voglia di farla!!!!!! baci

    RispondiElimina
  32. Che bella ricettina!!!...non conoscevo questa torta fritta!!!!

    RispondiElimina
  33. @Tantocaruccia: dovrebbe essere lui che però a Parma si chiama così, baci carissima

    @pam: grazie mille, carissima, un abbraccio e buona serata

    @sednablu: hai ragione è proprio goloso, sarà perchè unisce la bontà del frtto a quella della pizza, un bacione

    @Elisa: che fortuna!! hai conosciuto questa bontà prima di me!! un bacione

    @Ilaria: è vero il fritto è delizioso

    @Marcella: è veramente deliziosa e croccante, se ti piacciono queste due caratteristiche allora devi provare.

    @i5mondi: quando scendo dai miei genitori non sono troppo lontano da te, magari organizziamo che ne dici?

    @nani e lolly: grazie mille

    @gunther: ahahah mitico, non mi è ancora capitato a me, ma ti dirò che sono stata molto tentata tempo fa passando in autostrada in zona Verona con tutti i profumi che uscivano dalle fabbriche di panettoni

    @carla: la prossima volta me lo pronuncerai con la tua voce così imparo anche la dizione!!

    @Ely: sì con gli affettati è veramente una delizia, falla falla che è una bontà.

    @Vanessa: io l'ho scoperta grazie al quanti modi di fare e rifare e la rifarò spessissimo!!

    RispondiElimina
  34. Mi piace troppo il piatto...anche la torta...anche i salumi...evvabbè! Un bacione.

    RispondiElimina
  35. ho sentito un burp, Tinny sarai stata mica tu?!?! che bello leggerti. un abbraccio forte

    RispondiElimina
  36. e' la seconda che vedo....volete convincermi a riproporlo???bravissima anche tu

    RispondiElimina
  37. ciao, ti vorrei invitare al mio primo contest “DENTRO AL RICCIO”, ricette a base di CASTAGNE! Se ti và, passa a trovarmi. http://dentrolapentola.blogspot.com/2011/10/dentro-il-riccioil-primo-contest-di.html

    RispondiElimina
  38. Ciao Stefi buona settimana, a presto. Mi prendo un assaggio di questa delizia anche se è ora di andare a dormire!

    RispondiElimina
  39. buonissima!!mamma che voglia!l'ho vista ieri da Vicky..fantastica cara!sto preparando la ricetta per il tuo contest!buona settimana

    RispondiElimina
  40. Ciao, ho visto più su che qui è già Natale, per il momento mi soffermo sulla tua torta fritta, una goduria vero? ;-)

    RispondiElimina
  41. @controtutti: sisi ci stiamo provando!! ahah un bacione

    @matteo: grazie pe rl'invito farò il possibile

    @Carla Emilia: si uno stuzzichino prima di dormire ce lo possiamo concedere. Un bacione dolcissima

    @Tina: grazie carissima, ma mi hai incuriosita tantissimo, aspetto più che con curiosità la tua ricetta, buona settimana a te

    @Liberuccia: eh si io faccio già soffiare vento di festa, dai ci vuole no? Confermo sulla torta fritta che è veramente una goduria. Un baseto

    RispondiElimina
  42. Ciao Stefania, io per ora ammiro le vostre :-)

    RispondiElimina
  43. spero di trovarti per il docletto del prossimo mese!! un bacione

    RispondiElimina
  44. non l'avevo mai sentita! sinceramente mi sono ritrovata davanti ad una novità che devo dire il vero è piaciuta troppo a tutti! la prossima volta ne farò il doppio!! :D buonissima! lo stollen è piuttosto elaborato lo devo studiare :D

    RispondiElimina
  45. vicky mi aveva anticipato tina che questa volta c'eri anche tu, ieri non ho fatto in tempo a vedere ma dopo passo da te. Lo stollen è vero, è molto elaborato, vedremo che riuscirò a tirar fuori :D

    RispondiElimina
  46. Ciao Stefania, complimenti per il blog...bella questa iniziativa!
    Buona serata

    RispondiElimina
  47. grazie mille letizia, se ti va puoi partecipare anche tu, trovi tutte le indicazioni da anna del blog "c'è di mezzo il mare", buona serata

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...