Se ti piace il mio blog clicca qui

mercoledì 30 maggio 2012

Margherite di Stresa

©http://nuvoledifarina.blogspot.it Anche oggi un bel dolcino, posto infatti dei bellissimi biscottini che appartengono alla tradizione piemontese, una terra bellissima rica di storia, castelli e paesaggi da sogno: le margherite di Stresa. L'impasto di questi pasticcini fu creato tantissimi anni fa a Stresa dal pasticcere Pietro Antonio Bolongaro, il quale diede anche loro la forma di margherite per omaggiare e regalarle alla principessa Margherita di Savoia in occasione della sua prima comunione. Margherita, cresciuta ad  Agliè ma amante di Stresa e del lago Maggiore, apprezzò così tanto questi dolci che quando si sposò con suo cugino Umberto e divenne la prima regina d'Italia volle che questi dolcetti non le mancassero mai, per cui a corte le margherite di Stresa erano sempre presenti.
L'impasto è molto particolare perché questi dolcetti al burro sono fatti con i soli tuorli fatti rassodare sono friabilissimi e una vera goduria per il palato. Sono buoni sia da mangiare da soli che come accompagnamento a the o caffè.


Per fare 50 margherite io ho usato:

3 tuorli sodi
150 gr di burro morbido
130 gr di farina 00
130 gr di fecola
75 gr di zucchero a velo
marmellata di albicocche q.b.
Facciamo per prima cosa rassodare le uova, prendiamo solo i tuorli e lasciamoli raffreddare. Prendiamo poi una alla volta e raccogliamoli in una ciotola dopo averli passati in un setaccio sottile


Ai tuorli aggiungiamo il burro ammorbidito e lo zucchero a vole, e lavoriamoli fino ad ottenere un composto cremoso privo di granuli; in ultimo aggiungiamo la farina e la fecola setacciate assieme e aiutiamoci con le mani per impastare; l'impasto risulterà un po' bricioloso ma è così che deve essere.
Chiudiamo la ciotola con un po' di pellicola per alimenti e mettiamo la pasta a riposare in frigo per almeno un'ora.
Riprendiamo ora la nostra frolla burrosa, trasferiamola su una spianatoia leggermente infarinata e impastiamola ancora un po'; con un matterello stendiamola fino ad ottener una sfoglia di 4/5 mm e con uno stampo a forma d margherita iniziamo a ritagliare i nostri biscotti che dovranno essere rigorosamente di numero pari perchè poi andranno accoppiati. A metà margherite, aiutandoci con il manico di un mestolo, pratichiamo un foro centrale


sul'altra metà andiamo a stendere un velo di marmellata di albicocche


copriamo quindi il biscotto con la marmellata con quello con il buco e mettiamo ogni fiorellino così confezionato su un vassoio. Come abbiamo finito, riponiamo il nostro vassoio in frigo per almeno 15 minuti, in maniera che poi nella cottura al forno la frolla burrosa resti compatta e i biscottini non perdano la loro forma


Accendiamo ora il forno e portiamolo a 170°C, a raggiunta temperatura trasferiamo le margherite su una teglia e lasciamo cuocere per circa 15 minuti. Lasciamo quindi raffreddare completamente prima di spolverarle di nuovo con zucchero a velo.



54 commenti:

  1. Belli!!non conoscevo le origini di questa ricetta!grazie cara!buona giornata

    RispondiElimina
  2. Mi sa che ho bisogno di un biscottino... avevo letto meringhe invece di margherite :-s ... vabbè buone sono buone :-)

    RispondiElimina
  3. Che biscottini deliziosi! In bocca al lupo per il contest :)

    RispondiElimina
  4. Sono deliziosi questi biscottini, oltre che bellissimi e grazie per aver condiviso con noi le origini di questa ricetta!

    RispondiElimina
  5. che bella storia e questi biscotti sono favolosi, presentati benissimo

    RispondiElimina
  6. Bellissimi questi biscotti!

    RispondiElimina
  7. Ma che belli così presentati!!!!! baci :-)

    RispondiElimina
  8. Ma che belli dolce Stefania, un bel post dedicato al mio Piemonte, ti adoro!!!

    e mi prendo una margherita...

    RispondiElimina
  9. che carini!! beh, buoni di sicuro.. ma presentati così.. sono così dolci e teneri.. belli!!!

    RispondiElimina
  10. Stefania i biscottini mi piacciono poi a forma di fiore ancora di più :-) bella la storia io non la sapevo ! E' già da un po' che ci giro intorno a questi biscotti devo decidermi a farli ! Baci

    RispondiElimina
  11. buonissime le margherite di Stresa, e che bella composizione hai fatto! complimenti, grazie e tanti in bocca al lupo cara Stefania!

    RispondiElimina
  12. Bellissima ricetta! mi piace!!!bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  13. Che belle! Poi col burro devono essere sofficissime!

    RispondiElimina
  14. bellissima idea questa te la copio

    RispondiElimina
  15. inutile dirti che riesci sempre a realizzare delle bellissime presentazioni alle tue ricette,invece volevo farti i complimenti per le tue interessanti introduzioni,sei bravissima!

    RispondiElimina
  16. Favolosiii questi dolcetti, complimenti cara Stefania voglio farli al più presto!
    grazieee e ciaooooo

    RispondiElimina
  17. ciao Stefania,
    bella la storia di questi biscotti un pò come la pizza margherita napoletana nata, si dice per un omaggio alla Regina di Napoli Margherita.
    Buoni sicuramente li ripropongo.
    Ciao Guerino

    RispondiElimina
  18. Deliziosi!!!!...e proprio carini!

    RispondiElimina
  19. Ma sono carinissimi e sicuramente friabili. Brava.

    RispondiElimina
  20. mai usati i tuorli sodi...immagino il sapore che devono avere queste margherite!!!!!!
    Un bacione Stefania
    Meravigliosa ricetta

    RispondiElimina
  21. Vado letteralmente matta per questi dolcetti! :)

    RispondiElimina
  22. belli e buoni :-P
    brava!
    baci.

    RispondiElimina
  23. Che belli questi biscottini e poi presentati così bene....bravissima!!!!
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  24. Eccomi anche a commentare questo post!!!!Che dire..lo sai che sono pazza di biscottiiiiiiii, i fiorellini sono incredibilmente romantici e li hai resi bellissimi da cogliere e...mangiare a due alla volta (eh già con i biscotti faccio cosi!!!!!:-DDDDD) Ho visto che hai cambiato il vestitino del blog!!!!!tutto in giallo, è molto estivo!!!!!^_^ emi sembra quasi miele da..pappare!!!:-)))Un bacione!!

    RispondiElimina
  25. Ma che belli!!! presentati benissimo!!! e chissà come sono anche buoni!!! Io non li ho mai mangiati e quindi non sapevo neppure la storia, BRAVA!!!!
    Mi piace molto anche il nuovo look del blog
    Bacioni

    RispondiElimina
  26. sembra l'impasto degli ovis molis che fra l'altro adoro!!!! fantastici

    RispondiElimina
  27. ciao, oggi si tu che noi abbiamo preparato fiori, uno dolce e uno salato, non ho mai preparato biscotti con tuorli sodi, mi piace molto la presentazione con i bei nastri verdi, baci

    RispondiElimina
  28. È sempre bello quando fai un dolcino così passo per un saluto e ho sempre qualcosa di buono da rubacchiare :p
    Baci dolce Stefy!

    RispondiElimina
  29. bello il nuovo look cara !!!! molto solare!!

    RispondiElimina
  30. che meraviglia questi biscotti e pensa che io che abito in piemonte non li conoscevo! Un bacione Helga

    RispondiElimina
  31. in pratica come gli ovis mollis! sono buonissimi! sono da fare e rifare confermo in pieno la bontà dell'impasto fatta più volte! non conoscevo la storia legata alla regina di questi biscotti! ciao cara!

    RispondiElimina
  32. @tina: grazie mille

    @cla: ti perdono per questa volta, la fame fa brutti scherzi

    @maria grazia. crepi il lupo

    @vale: grazie a te

    RispondiElimina
  33. @elena: grazie cara

    @mary: grazie mille

    @claudia: sono contenta che ti piacciano

    @artù: solo una? un bacione

    RispondiElimina
  34. @luisa: grazie a te

    @onbretta: provali l'impasto è spettacolare

    @batù: grazie e crepi il lupo

    @giulia: grazie mille

    RispondiElimina
  35. @bianca neve. si sofficissimi!

    @elena. fai pure ^^

    @cinzia: grazie cara, qaunte belle parole tutte per me

    @bruna. grazie mille

    RispondiElimina
  36. @guerino: è la stessa regina, forse per dedicarle tutte queste cose era amante della buona tavola, che ne dici?

    @vanessa: grazie mille

    @giovanna: grazie

    @renata: prova ad usare i tuorli, vedrai che bell'impasto

    RispondiElimina
  37. @emanuela: ti capisco

    @betty: grazie mille

    @vitto. grazie cara

    @yrma: grazie di tutto

    RispondiElimina
  38. @carla provali, sono spettacolari

    @pam: mai provati gli ovis, mi documenerò

    @2 amiche: c'è solo da fare attenzione a sbriciolarli bene, poi l'impasto procede benissimo

    @valentina. ed è sempre bello quando passi a trovarmi. un bacio

    RispondiElimina
  39. perché hai cambiato nuovamente il look? mi piace anche questo...belli i biscotti, sono quelli che preferisco, adesso li compro ma voglio cominciare a farli..ciao cara

    RispondiElimina
  40. @artù: grazie

    @helga e magalì: sono morbidissimi e buonissimi

    @vicky: e io mi impegnerò a cercare la ricetta degli ovis :) oramai sono troppo curiosa

    RispondiElimina
  41. @tamara: mi ero annoiata del precedente, l'avevo su da dopo natale. Se li provi questi biscotti fammi saper, sai che ci tengo al tuo parere

    RispondiElimina
  42. Ma woow Stefy!!!! non solo sono davvero carini a vederle e fanno sembrare ritornata la primavera ma hanno anche una ricetta interessante!
    M'incuriosisce molto la cosa di mettere i tuorli d'uovo sodo, chissà quanto sono buoniiiii!!!!
    bravissima tesoro!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  43. deliziosi e fanno tornare il sorriso in una giornata così tetra! :-)

    RispondiElimina
  44. altro che uno tira l'altro !!! stupendi

    RispondiElimina
  45. ma che simpatica presentazione !!! bacione cara

    RispondiElimina
  46. hai fatto bene a metterli di nuovo, me li ero dimenticati, magari stavolta li faccio, mi piacciono...baci

    RispondiElimina
  47. stefy ma che bei dolcetti! sai che mio marito è del lago maggiore? ma nn ho mai sentito parlare di queste margherite! grazie per la spiegazione e i dettagli preziosi che accompagnano la ricetta! bellissime!
    Ps spero tutto bene con il pc;) un abbraccio:*

    RispondiElimina
  48. li adoro questi biscottini! favolosi

    RispondiElimina
  49. Sono carinissime queste margeritine e immagino anche molto buone!

    RispondiElimina
  50. Sono deliziose , bellissima la presentazione .Buona serata Daniela.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...